Galleria fotografica Fa’ la cosa giusta! 2018

Ecco la galleria fotografica: un piccolo assaggio di quello che è stato, e un invito a scoprire con noi quel che sarà, dall’8 al 10 marzo 2019, Fa’ la cosa giusta! sedicesima edizione.

I punti ristoro in Fiera

Nel tuo percorso di visita a Fa’ Ia cosa giusta! non può mancare una tappa ai punti ristoro, per un ricco pasto o semplicemente per una sosta: menu a base di ingredienti biologici e a chilometro zero, prodotti tipici o del commercio equo, e una scelta di ricette vegane, vegetariane, per celiaci; inoltre: cibo etnico e birre artigianali.

Selezionati per voi: dieci novità da non perdere

Ci siamo divertiti a “pescare” dieci novità di questa edizione, in modo che le possiate inserire, se lo desiderate, nel vostro percorso di visita in Fiera.  Naturalmente, però, la vera avventura sarà nuotare in mare aperto: vai al catalogo con l’elenco completo degli espositori !   Chicza Italia – EcolBio S.r.l. EcolBio S.r.l. si occupa dell’importazione e distribuzione del chewing-gum bio Chicza in Italia, Malta, Portogallo e Albania. Abbiamo creduto sin…

Pluripremiate birre artigianali, tra gli Espositori 2018

In occasione dell’anno nazionale del cibo italiano, proclamato dal MIBACT e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, un focus di Fa’ la cosa giusta! sarà dedicato alla valorizzazione dei presidi alimentari locali. Ampia la selezione di birre artigianali d’autore.

Sono già 177 gli iscritti a Fa’ la cosa giusta! 2017

Ricominciamo… da 177: le centosettantasette aziende, associazioni, cooperative ad oggi iscritte a Fa’ la cosa giusta! 2017 (10-12 marzo Fieramilanocity). Vecchie conoscenze che da sempre sono il volto e l’anima della Fiera, e nuove realtà che salgono a bordo per la prima volta e che sin d’ora siamo lieti di conoscere e comunicare. Come il 177mo iscritto: Route220, una start up innovativa che offre servizi per la mobilità elettrica grazie ad…

Spreco di cibo: ora una legge lo vieta

Aggiungi un posto a tavola: ora sarà più facile per le mense per i poveri con la nuova legge anti-spreco che favorisce la donazione di cibo. Vediamo punto per punto cosa prevede il provvedimento, dalla semplificazione burocratica alle linee guida per la ristorazione pubblica ai fondi stanziati.

Combattere il caporalato… sul campo: salsa di pomodoro a sfruttamento zero

Irregolarità contrattuali, pagamento a cottimo, caporalato: le condizioni lavorative in agricoltura versano in condizioni molto precarie per numerosi braccianti, specialmente se stranieri. Ma di fronte a questo scenario desolante c’è chi ha cercato di cambiare le cose, restituendo rispetto e dignità sia agli abitanti del territorio, sia ai tanti migranti che lo attraversano per una o più stagioni: il progetto Sfruttazero.