Milano, come segnalare dove servono le rastrelliere

Esercizi pubblici, condomini, associazioni, studi professionali, chiunque volesse avere una rastrelliera per le bici a disposizione di tutti può partecipare al bando pubblicato sul sito web del Comune di Milano e farne domanda.

“Vogliamo promuovere e diffondere l’uso della bicicletta a Milano e la possibilità di parcheggiarla sempre in una rastrelliera semplifica la vita dei ciclisti – dichiara Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente -. A Milano negli ultimi anni abbiamo posato quasi 10 mila posti per biciclette. Da oggi tutti possono mettere una rastrelliera, il Comune ci mette lo spazio e la consulenza. Ci auguriamo di moltiplicare gli spazi e di incentivare anche così la mobilità sostenibile”.
Al bando possono partecipare tutti i soggetti privati o pubblici, purché la rastrelliera sia adibita a uso pubblico. La postazione dovrà essere su area pubblica la cui idoneità è soggetta all’approvazione del Comune. Una volta stabilito il luogo, questo sarà delimitato da regolare segnaletica orizzontale. Il portabiciclette a uso pubblico è esente dal pagamento del canone OSAP (occupazione spazi e aree pubbliche). La postazione avrà carattere permanente con tacito rinnovo di anno in anno da parte del privato e dell’Amministrazione.
Come e dove presentare la domanda: vai al sito.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.