Riuso del patrimonio dismesso a fini turistici e sociali


Quando: 11:00 – 12:00
Dove:
Tipo: Incontro

Lo sviluppo culturale, sociale ed economico di un territorio passa anche dalla capacità di rigenerare l’immenso patrimonio immobiliare e funzionale che aspetta solo di essere utilizzato. Diventeranno alberghi, ristoranti e punti di informazione turistica gli immobili protagonisti del progetto a rete dell’Agenzia del Demanio Valore Paese – Cammini e Percorsi: un modello innovativo di gestione che punta a rivoluzionarne l’attività.
Potrebbero essere invece cammini, greenways e piste ciclabili le migliaia di chilometri di linee ferroviarie che a partire dagli anni ’40-’50 sono state dismesse e che Rete Ferroviaria Italiana ha raccolto nell’ “Atlante di viaggio lungo le ferrovie dismesse”. Un’opera imponente che ne lascia immaginare le opportunità di cultura, benessere e svago.
Sono già realtà infine le proposte turistiche dell’Umbria come la via del Trasimeno o la pista ciclopedonale delle ‘Gole del Nera’, ricavata sul tracciato della vecchia ferrovia dismessa Terni-Orte. Progetti che promuovono il turismo mettendo in rete le attività ricettive e produttive già esistenti, e tutto il patrimonio naturalistico, storico ed artistico della zona.

Roberto Reggi, direttore dell'Agenzia del Demanio

Cristina Giulianelli, referente Sviluppumbria per il “Progetto Spoleto-Norcia”

Ilaria Maggiorotti, responsabile Asset immobiliari di RFI

Giulio Senes, presidente Associazione Europea Greenways

modera Miriam Giovanzana, direttore editoriale Terre di mezzo Editore

Organizzato da: Fa' la cosa giusta!
Partecipazione: Gratuita
Per info e prenotazioni: promozione@terre.it