Per un’economia delle relazioni, con Iris Bio e Edilcasa

In fiera, presso lo spazio della coop. Iris Bio al pad. 3 (YB7) un programma ricco di incontri, per raccontare e condividere le esperienze e i progetti, far nascere possibili azioni comuni, allargare il cerchio e la visione, mettere in moto un’economia circolare, fondata su cooperazione e gratuità.

 

Cooperativa Agricola Iris e Cooperativa Edilcasa sono due realtà imprenditoriali, con storie, attività, dimensioni molto diverse tra loro, da
alcun anni lavorano insieme per diffondere un’economia fondata sulle relazioni, sulla cooperazione, sul bene comune, sulla condivisione di semplici valori: il rispetto della terra, delle persone e del lavoro.

 

La Cooperativa Agricola Iris è stata fondata nel 1978 da un gruppo di giovani che sin dall’inizio ha praticato l’agricoltura biologica e la proprietà collettiva nel Parco Naturale Oglio Sud, costruendo un modello di impresa fondato sul rapporto diretto con il consumatore e attivando un’importante Filiera biologica che coinvolge ormai 15 regioni italiane e che alimenta il nuovo pastificio di Casteldidone (CR). Un edificio certificato in bioedilizia a bassissimo impatto ambientale e finanziato attraverso un azionariato sociale, dunque a proprietà collettiva, come
tutti i beni della cooperativa. Non solo, nel 2010 nasce Fondazione Iris con lo scopo di promuovere e diffondere i saperi acquisiti in oltre 30
anni di storia, come soggetto promotore di una cultura del biologico.

 

Edilcasa, cooperativa di produzione e lavoro ,con il suo progetto www.rivitabitare.org si occupa di rigenerare i beni immobili esistenti, rendendoli sostenibili e attivi, sviluppando progetti sociali ed economici che li valorizzino e promuovendo modelli abitativi di condivisione e collaborazione, con interventi a basso impatto ambientale e a forte connotazione sociale. Oggi la Cooperativa ha sede all’interno del Condominio solidale Casa Torrione , co-progettato con Caritas Biella, che ospita povertà e realtà imprenditoriali e associative del territorio ed è attiva all’interno di due Reti d’Imprese agricole-forestali che si ispirano a modelli di economia civile e del bene comune.

 

Al fianco di Iris e di Edilcasa, tra le imprese che cooperano a dare vita e corpo a un’economia equa e solidale, in equilibrio tra l’esigenza del fare impresa e la finalità sociale, la cuneese Biolanga , che produce cereali, ortaggi, nocciole secondo il metodo biologico, la Cooperativa di cittadini coltivatori biologici Arvaia , la Cooperativa Valli Unite del Canavese e la Segheria Valle Sacra , della filiera canavese/biellese che utilizza legni piemontesi in bioedilizia e ingegneria naturalistica; la Rete agricola biellese Teritori , con la sua filiera biologica di produzioni tradizionali locali.

 

Lo spazio stand Iris Bio a Fa’ la cosa giusta! sarà, quindi, un luogo d’incontro, dove si alterneranno parole, pensieri, storie, voci sui temi dell’ agricoltura biologica , della bioedilizia , dell’abitare collaborativo , che si intrecceranno con i temi centrali di un’altra economia possibile, della finanza alternativa ed etica, delle buone pratiche già sperimentate, del rispetto della terra e dell’uso delle risorse.
Tra gli ospiti, Tonino Perna, professore ordinario di sociologia economica presso l’Università degli studi di Messina; Luigino Bruni , professore ordinario in economia politica dell’Università Lumsa di Roma e all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (FI); Massimo Angelini , filosofo e direttore editoriale della casa editrice Pentàgora;  Jhonny Dotti , pedagogista e imprenditore sociale, amministratore delegato dell’impresa sociale ON;  Nazzareno Gabrielli , vice direttore di Banca Etica; Lidia Di Vece, vice presidente Federazione del Bene Comune in Italia, Maurizio Gritta fondatore e presidente della Cooperativa Iris, Andrea Mondin , amministratore delegato della Cooperativa Edilcasa.

 

Nella giornata di venerdì e sabato mattina, la piazza ospiterà anche i laboratori dedicati alle scuole con i progetti: “Dal piatto alla Terra: il percorso del cibo” e “ Eureka! ecco come ti trasformo l’energia in movimento” condotto da ènostra, l’energia buona

Tra gli incontri in programma presso lo spazio stand Iris in fiera:

Sabato 24 marzo
ore 10 “Abitare, lavorare, prendersi cura”
Jhonny Dotti, pedagogista e imprenditore sociale
Andrea Mondin, Cooperativa Edilcasa, progetto Rivitabitare
Housing Lab
Ore 17.30 “La terra e la forma umana della bellezza”
Massimo Angelini, filosofo e direttore editoriale della casa editrice Pentàgora

Domenica 25 marzo
ore 10.30 “Dove vogliamo andare?: Il denaro come bene comune”
Tonino Perna, professore ordinario di sociologia economica presso l’Università di Messina
Nazzareno Gabrielli, vice direttore di Banca Etica
Lidia Di Vece, vice presidente Federazione del Bene Comune in Italia
Maurizio Gritta fondatore e presidente della Cooperativa Iris
Angelo Mastrandrea, scrittore e giornalista
ore 15.00 “Dove vogliamo andare?: Stato dell’arte delle comunità di acquisto”
Cooperativa di cittadini coltivatori biologici Arvaia
Fulvia Mantovani, Cooperativa agricola Iris
RES Lombardia
DES Garda
DES Brianza
ore 16.30 Fare rete: come si costruisce la fiducia
Maurizio Gritta, Filiera Iris Bio
Francesco Biscia, Biolanga
Andrea Mondin, Filiera del Legno Piemontese
Gianni Tarello, Filiera del Legno Piemontese
Andrea Finco, Rete agricola Biellese Teritori
Cooperativa di cittadini coltivatori biologici Arvaia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.