Le vie del teatro: per una città in movimento

Il Teatro è un diritto e un dovere per tutti. La città ha bisogno del Teatro. Il Teatro ha bisogno dei cittadini – Paolo Grassi

A Fa’ la cosa giusta! non poteva certo mancare uno spazio dedicato al Teatro, in una città in cui per la prima volta gli abbonati ai teatri superano quelli agli stadi. Un dato confortante, di cui essere orgogliosi, che segna inequivocabilmente un punto di svolta nella cultura cittadina, soprattutto se si pensa che un terzo di questi iscritti ha meno di 26 anni.

La compagnia teatrale Alma Rosé, in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano, cura uno spazio ricco di incontri, dibattiti e confronti; una piazza aperta a tutti che di sera si trasformerà in un vero e proprio palcoscenico, con spettacoli e interpretazioni interessanti e coinvolgenti.

Si parlerà di tax credit insieme all’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, per comprendere se esiste la possibilità di estendere il credito di imposta già previsto per il cinema anche al settore teatrale.

In un interessante Speed date si metteranno a confronto le compagnie teatrali di Milano con le aziende del territorio lombardo interessate ad investire in progetti culturali, con l’intento di allargare le possibili Vie del Teatro e sostenere così le produzioni teatrali.

Insieme a tre realtà artistiche che operano negli spazi pubblici urbani si parlerà del Teatro fuori dai teatri, per vedere il teatro non solo come spazio d’arte applicata alle relazioni umane, ma anche come strumento di consapevolezza della comunità civile.

In un importante incontro con il Comune di Milano, si discuterà di diritti d’autore e della nuova esperienza di Patamu, efficiente piattaforma informatizzata che permette agli autori di depositare in pochi istanti le proprie opere d’arte e proteggerle così dal plagio.

Spazio poi ai Laboratori: si inizia con Lo Stormo, performance che ripropone un linguaggio fisico fondato sulle stesse regole di comportamento degli uccelli in fase di migrazione; un laboratorio basato sulla relazione con gli altri, un gioco che libera il corpo. Relazione con gli altri che diventa esercizio quotidiano di coesione sociale in Vigili e Urbani, progetto che coinvolge la Zona Tre di Milano per costruire un percorso di consapevolezza della cittadinanza.

La sera è il momento degli spettacoli: venerdì è di scena Milano Silent con “La palla n. 13  -Sherlock Junior” di Buster Keaton, film muto del 1924 di successo planetario che sarà musicato dal vivo dalla grande compositrice italiana Rossella Spinosa. Il sabato sarà la volta dell’Orchestra di Via Padova, che con ALLAYALI propone uno spettacolo musicale che incanta, con un mix di suoni arabi e andalusi in salsa swing…con un pizzico di balcan.

Lo spazio Le vie del Teatro si trova nel Padiglione 3 ed è identificato nella mappa con il codice PP29.

L’hashtag ufficiale
#FLCG2016
Su Facebook, Twitter e Instagram

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.