Ma voi ve la ricordate la festa per i vostri 15 anni?
Noi, che tagliamo l’importante traguardo quest’anno, vogliamo renderlo un compleanno assolutamente indimenticabile!

Spazio quindi anche nel programma culturale alle tante storie che gli espositori di Fa’ la cosa giusta! sono capaci di raccontare per andare alla scoperta di prodotti, idee, saperi e lasciarci travolgere dal cambiamento!

Protagonisti, sempre, i più piccoli. Tante attività pensate per genitori e figli dall’area educativa di Trillino Selvaggio (con la “strada” per diventare veri artisti!) alla stampa a caratteri mobili di AbiCiDì, passando per le trottole de Il Tarlo, le letture di Città Incantata e il cinema d’animazione di Animàni

Non possono mancare, con l’arrivo della bella stagione, le proposte per andare in vacanza in maniera slow. Chi l’ha detto che per percorrere un cammino sono necessarie settimane di ferie? Scopriremo, ad esempio, che basta un weekend o poco più per completare la Via degli Dei tra Bologna e Firenze. E se a frenarvi sono mille domande su scarpe, allenamento, difficoltà: niente paura! in piazza Viaggiatori potrete incontrare tantissimi camminatori a cui chiedere consiglio.

Incontreremo il primo museo diffuso d’Italia dedicato all’arte urbana aumentata, il MAUA di Milano: un esperimento di valorizzazione e tutela che parte da ciò che di bello c’è e che, spesso, viene dato per scontato. Mettendo al “centro” le periferie. Perché il patrimonio di bellezza che rende ricco il nostro paese è tale solo se continuiamo a guardarlo e ce ne occupiamo in prima persona.

Se poi, nell’anno dell’Italia fuori dai Mondiali, a Fa’ la cosa giusta! spuntasse un campo da calcio? Perché lo sport, quello fatto di incontri, condivisione e valori non è -per fortuna- solo quello che ci raccontano le cronache sportive ma è, prima di tutto, passione, inclusione e voglia di stare insieme.

E, infine, che festa sarebbe senza un po’ di musica? Spazio agli strumenti, agli artisti, ai gruppi e ai cori delle associazioni di Milano. Per festeggiare questi primi 15 anni e i prossimi 15 che verranno.

 

 

Nei tre giorni dell’evento, la Fiera diventa davvero un luogo di incontro, scambio e condivisione: una piccola città nella città, con le “piazze” allestite per ospitare incontri, letture, workshop, presentazioni. Le aree dedicate ai laboratori, alla cucina e alla creatività. Le attività pensate apposta per i più piccoli e per i ragazzi. Ma anche i grandi incontri delle sale convegno, i raduni di rete, i seminari di approfondimento. Il tutto, con il significativo contributo di espositori, partner e sponsor, che si fanno promotori di molte delle iniziative in calendario.