Isola Critical Lab, la moda critica al Fuorisalone

Legati dal fil rouge di una visione critica e sostenibile della moda, di una produzione attenta all’ambiente e alle persone, una rete di brand, designer, sarti, stilisti risponde all’appello di DOS_Design Open’ Spaces per animare un ex ristorante abbandonato, allestendo un temporary store vivace e colorato dove sarà possibile fare conoscenza con un altro modo di fare moda. IIll programma della settimana si arricchisce con laboratori e workshop per bambini e adulti: il delizioso dehor coperto dello spazio recuperato verrà infatti allestito ad hoc ed utilizzato durante tutta la settimana come spazio del “saper fare”. Consapevoli che un consumo sostenibile nella moda passa anche dalla conoscenza dei processi che stanno dietro al capo finito, verranno proposti diversi laboratori e diverse tecniche (realizzazione patchwork, cucito, tinture naturali, realizzazione di accessori, tessitura manuale) per condividere con il nostro pubblico il piacere di realizzare e creare. ll recupero dello spazio abbandonato passa anche dall’arte, grazie al coinvolgimento al progetto ISOLA CRITICAL LAB del duo artistico Nabla & Zibe, presente sulla scena street dai primi anni 2000, e conosciuti a Milano fra l’altro per la loro opera Pensiero Fluido, che presenteranno insieme ad altre loro opere nella mini-gallery allestita per l’occasione.

PROGRAMMA LABORATORI E WORKSHOP (per ulteriori informazioni e iscrizion: isola.critical.lab@gmail.com):

GLI STRACCI DI VENERE
A cura di Quincy Torino e Blaze, laboratorio per bambini e adulti
ispirato alla celebre opera La Venere Degli Stracci di Michelangelo Pistoletto: mixando i vari materiali di scarto tessile, verrà realizzato da ciascun partecipante un patchwork che verrà poi utilizzato per creare una sciarpa, uno zainetto, o una shopping bag.

LABORATORIO DI TESSITURA A TELAIO
A cura di Lavgon: con un piccolo telaio da tavolo si imparerà a montare un ordito e dare vita a un tessuto, che si trasformerà con un po’ di pazienza in un piccolo ma unico tappeto! Laboratorio per adulti

NATURAL DYING EXPERIENCE
A cura di Giulia Perin, antropologa e artigiana, che ha trascorso gli ultimi tre anni in Indonesia per studiare le tecniche tradizionali di textile design. Tre laboratori (di cui uno per bambini e uno intensivo) per sperimentare la preziosa e antica arte della tintura con le piante.

UNA FASCIA-TURBANTE CON MADAME ILARY
Il turbante è un accessorio antico nato alla fine dell’800 come accessorio maschile declinato poi in diversi tipi al mondo femminile.
I turbanti Madame Ilary sono cuciti a mano, creati con preziosi tessuti di alta qualità; modellati eplissettati a mano, per questo pezzi unici; La sua ricerca sta nello sperimentare e trovare sempreforme nuove spaziando con l’uso di diversi tessuti e materiali.
Ilaria mostrerà come realizzare uno dei suoi strepitosi e coloratissimi turbanti, scegliendo fra preziosi tessuti quello preferito.
Laboratorio per signore e signorine!

LA SCARTORIA
Con Nicoletta Fasani i partecipanti impareranno a realizzare una bellissima collana utilizzando creatività e materiali di recupero. Il laboratorio è adatto sia ad adulti che a bambini.

ESPOSITORI:
Laboratorio Lavgon
Sassi
EminaBatik
Bottega Gazpacho
Kiyoko Hosoda
Heka Couture di Madame Ilary
Sartoria Ismara
Nicoletta Fasani
Djamil Tarou Urban style
Serigne
ALLESTIMENTI A CURA DI:
Macoura, Paraluce

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.