Fa’ la cosa giusta! Sicilia, quarta edizione, 10-12 novembre

Il tema della quarta edizione sarà la “costruzione dell’economia circolare e solidale in Sicilia”. 

GLI SPAZI ESPOSITIVI
Nell’area espositiva della storica Fiera del Mediterraneo di Palermo, a ridosso del Parco della Favorita, fra gli ampi viali alberati e con il suggestivo sfondo di Monte Pellegrino saranno allestiti:
– 3.000 mq di superficie coperta per gli espositori,
– 3.000 mq di area esterna per la mobilità sostenibile,
– 1.350 mq dedicata al tema del riciclo e del riuso,
– un padiglione per convegni, congressi, seminari e workshop,
– un’area speciale per il rilancio della piccola pesca e per la difesa delle coste,
– una zona dedicata al benessere del corpo e dello spirito,
– un’area dedicata a laboratori per sperimentare, praticare e mettersi in gioco,
– uno spazio per la convivialità e la ristorazione,
– una ciclofficina con parcheggio bici,
– infopoint dislocati nello spazio fieristico.

L’AREA ESPOSITIVA SARÀ SUDDIVISA IN 12 SEZIONI TEMATICHE
Buono da mangiare, Beni comuni, Abitare lo spazio, Servizi etici, Turismo responsabile, Prodotti artistici e
culturali, Editoria e comunicazione, Cittadinanza e partecipazione, Moda e cosmesi, Equo e solidale, Il
pianeta dei piccoli, Street food.

I PROTAGONISTI
Agricoltori e contadini che usano sostanze non nocive alla salute, ai suoli e all’ambiente; artigiani e
professionisti del riuso e del riciclo; naturopati ed operatori del benessere e della sana alimentazione;
aziende che promuovono il risparmio energetico, la gestione dei rifiuti e degli oggetti in disuso; operatori
del turismo responsabile ed a basso impatto ambientale; associazioni di piccoli pescatori in difesa delle
coste e del mare; cooperative sociali e quelle di produzione e lavoro; associazioni in difesa dei diritti di
cittadinanza; reti di economia solidale; pubbliche amministrazioni virtuose. Insegnanti, artisti e volontari
saranno ancora una volta protagonisti con i loro visi, le loro storie, i loro prodotti e il loro coraggio.

I PRODOTTI PRESENTI IN FIERA
Prodotti agricoli a marchio etico, produzioni alimentari sane, a km zero e di qualità (in particolare vino,
birra, olio), della zootecnia e del mare, servizi etici per le famiglie e per le aziende, proposte di viaggi e
vacanze ecosostenibili per incontrare, conoscere e fare esperienze autentiche, auto e mezzi di trasporto
elettrici, sistemi di produzione ed accumulo energetico e soluzioni tecniche per il risparmio energetico in
casa, in ufficio e in azienda, filiera della gestione dei rifiuti e degli oggetti in disusi , del risparmio e riuso
dell’acqua, arredamento sostenibile da interno ed esterno, prodotti naturali per la cura e il benessere del
corpo e della mente, abbigliamento etico per uomo e per donna, ma anche prodotti naturali i più piccoli,
giochi e accessori per l’infanzia.

FA’ LA COSA GIUSTA! SICILIA È ORGANIZZATA dall’associazione di promozione sociale “Comitato Fa’ la Cosa Giusta! Sicilia” che comprende: Rete Fattorie Sociali Sicilia, Banca Etica, Fondazione di Comunità di Messina, Liberambiente, MIcrocredito di Comunità e Comunione, Laboratorio di Economia Civile, Addiopizzo, Libera Terra del Mediterraneo, Arci Sicilia, Centro Siciliano di Documentazione Giuseppe Impastato, Associazione per la Pace e lo Sviluppo del Mediterraneo, e i soci singoli Lella Feo e Leontine Regine. Un percorso nato e condiviso dall’incontro con Terre di Mezzo Editore (casa editrice che organizza da 14 anni a Milano l’edizione nazionale di “Fa’ la cosa giusta!”).
FA’ LA COSA GIUSTA! SICILIA ha il patrocinio della Regione Sicilia – Dipartimento Regionale della Pesca Mediterranea e Dipartimento delle Attività Produttive, dell’Agenzia Regionale di Protezione per (A.R.P.A.), del Comune di Palermo (Area Attività Produttive e Scuola), del Distretto Culturale di Palermo, dell’ENEA, dell’Associazione Nazionale Compostatori (AIC), dell’AIAB Regionale e di tante Associazioni e reti presenti nel territorio e dell’appoggio di tanti sindaci.

One thought on “Fa’ la cosa giusta! Sicilia, quarta edizione, 10-12 novembre

Rispondi