Autoproduzione: ricetta e tutorial spray antizanzare

La nostra amica Francesca, blogger di Nuda – Pelle secondo natura, ci spiega come autoprodurre un repellente efficace e naturale.

È estate, finalmente.
Tempo di vacanze, di sole sulla pelle, di meravigliosi tramonti.
E di zanzare.

So che avete sgranato gli occhi e avete iniziato a grattarvi ma non temete. A tutto c’è rimedio.
Questi piccoli insetti, utilissimi in natura al pari delle api, da maggio a settembre diventano gli oggetti esclusivi del nostro odio, oltre a fare la felicità delle case produttrici di spray antizanzare, e del nostro ingegno nell’escogitare i modi più bizzarri di tenerle lontane.
Nonostante le difenda strenuamente, ammetto che sentire il ronzio nelle orecchie, magari quando dormo, mi infastidisce e mi terrorizza perché so già che l’amica zanzara banchetterà con il mio sangue, che pare sia molto richiesto e apprezzato nella sua comunità.
Da qualche anno, insieme a mia sorella, studio e approfondisco le basi dell’autoproduzione cosmetica, dando vita a molti esperimenti, usciti – quasi tutti – bene.
Tra questi c’è uno spray antizanzare, anzi due, che ci rende meno appetibili per loro grazie all’aiuto di alcuni oli essenziali che, al pari delle piante da cui derivano, allontanano le zanzare senza appestare la nostra pelle e l’ambiente che ci circonda.
Se avete cinque minuti di tempo e voglia di divertirvi, vi spiego come si fa a creare quello più adatto alle vostre esigenze, con pochi ingredienti, semplici e facilmente reperibili.

Pussa via! Spray repellente per zanzare (ricetta semplice)

Ingredienti:
70 gr di acqua distillata (anche demineralizzata va bene)
30 gr di alcool Buongusto (se lo utilizzate per i bambini, sostituite l’alcool con la stessa quantità di acqua)
20 gocce di olio essenziale di Citronella
10 gocce di olio essenziale di Lavanda
5 gocce di olio essenziale di Tea tree

Procedimento:
Inserite tutti gli ingredienti in un contenitore munito di vaporizzatore, agitate il tutto e il gioco è fatto.
Se avete dei coloranti alimentari potete sbizzarrirvi con il colore ma non esagerate!
Ricordate di agitare il contenitore prima di ogni uso, in modo che acqua e oli (insolubili) si miscelino tra di loro.

Per chi di voi ha a disposizione più materie prime lascio una ricetta più corposa.
Ingredienti
60 gr di acqua distillata (anche demineralizzata va bene)
30 gr di alcool Buongusto (se lo utilizzate per i bambini, sostituite l’alcool con la stessa quantità di acqua)
5 gr di glicerina (serve per evitare che la pelle “tiri”)
1 gr di olio di Neem (quest’olio è antizanzare per eccellenza, dall’odore molto forte e pungente)
20 gocce di olio essenziale di Citronella
10 gocce di olio essenziale di Geranio
5 gocce di olio essenziale di Tea tree
5 gocce di olio essenziale di timo
10 gocce di olio essenziale di Lavanda
5 gocce di olio essenziale di menta piperita
0.5 gr di cristalli di mentolo (serve per rendere il prodotto rinfrescante)
Il procedimento è sempre lo stesso. Inserite gli ingredienti seguendo l’ordine dell’elenco e miscelate tra un’aggiunta e l’altra.
Chiudete il contenitore e agitate bene prima di ogni uso.

Come potete vedere è semplice, divertente e molto più economico di qualsiasi spray in commercio ed è un modo simpatico per avvicinarvi all’affascinante mondo dell’autoproduzione.


Buona estate! Francesca, blogger di Nuda – Pelle secondo natura 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.