Ascoltare le esigenze dei pazienti e provare a tradurle in ausili: le invenzioni dei “maker”

Tutto è cominciato 1 anno fa, nel giugno 2015, in una insolita giornata di incontro e co-progettazione, tra maker, designer, pazienti malati di artrite reumatoide (organizzati nell’associazione Abar); lo scopo, guidati da Hackability, era di ascoltare le esigenze dei pazienti e provare a tradurle in ausili.

E si è aperto un mondo di possibilità. Perché non provare a produrre e commercializzare questo prodotti?

A inizio 2016 si inizia a coi prototipi e test funzionali: ad esempio, manipolando Plastimorph, una plastica termomodellante che indurisce sotto i 60 gradi, si ottiene Fat Knife,  un coltello dal corpo allargato, più facile da impugnare e quindi utilizzare:

Abbiamo costruito un metodo di innovazione collaborativa che può funzionare bene. Con dei professionisti abbiamo gestito le fasi più importanti di selezione e testing dei prodotti, con fantasia maker abbiamo sperimentato delle modifiche al volo, designer in gamba hanno progettato gli strumenti e maker abili li hanno prototipati, per testarli di nuovo. A fianco della visione che unisce open source e auto-produzione abbiamo promosso una visione che mette facilmente a disposizione dei pazienti prodotti belli e utili. (Andrea Danielli, su Chefuturo! 14.06.016)

Un altro esempio di applicazione di invenzioni “makers” all’ambito socio-sanitario è il DB Glove (in foto):

un guanto che permette ai sordociechi di usare lo smartphone. Immaginate di non vedere né sentire niente. Il guanto aiuta a leggere e a scrivere traducendo le lettere dei messaggi in piccole vibrazioni. Trasforma la mano sinistra in una tastiera: i polpastrelli toccati e pizzicati diventano lettere sullo smartphone. DB Gloves è prodotto da un gruppo di maker che nel 2009 ha fondato un’associazione che fa innovazione in ambito sanitario e socio assistenziale, Qiris, e una srl  che fornisce competenze e macchinari a chi desidera “incubare” le idee fino a far nascere un prodotto (Terredimezzo_46_makers marzo-aprile 2014)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.