Solidarietà invece dei doni aziendali, la scelta di un’azienda bio trentina

Abbiamo deciso di condividere la newsletter di auguri natalizi ricevuta da BioSüdtirol, storico partner della nostra Fiera: ci sembra una cosa bellissima e da cui prendere ispirazione, e il progetto è da conoscere. Buon Natale (solidale) a tutti.

“Prendersi tempo per i propri cari e fare del bene”. Seguiamo questo motto, specialmente in questi giorni. Per questo abbiamo deciso anni fa di supportare un’associazione di beneficenza e di condividere questa esperienza al posto di regali con i nostri partner. In particolare siamo padrini della scuola “KM42”, nella vicinanza di Mae Sot, nell’area al confine tra Myanmar e Thailandia.

In questa zona un conflitto ha cambiato la vita di tante persone. Sono diventati apolidi senza diritti. L’agricoltura è la prima fonte di sostentamento, più preciso la raccolta di diversi prodotti agricolo come mais, fagioli, zucchero e fiori di rose. I bambini spesso devono contribuire al sostentamento della famiglia, aiutando i genitori, che lavorano per i proprietari di terreno, nella fase del raccolto.

L’organizzazione aiutare senza confini combatte la povertà, la discriminazione e la violenza promuovendo l’educazione. Tra l’altro gestisce la scuola KM 42, dove 14 insegnati si prendono cura di 315 studenti. Questo progetto ci ha colpito specialmente, perché è un segno di speranza e di un futuro migliore per bambini di agricoltori. Più informazioni sul progetto, qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.