L’autodeterminazione multiculturale: incontro con gli attivisti di diritti a sud

Quando: Venerdì 10 marzo 15:30 – 16:00
Tipo: Incontro

Presentando il nostro ambizioso progetto (sfruttazero) vorremmo coltivare o acquistare il pomodoro, simbolo dello sfruttamento e del caporalato, garantendo che contadini, braccianti, migranti e non, abbiano una giusta retribuzione. Trasformeremo, inoltre, i pomodori in salsa, attraverso le necessarie attrezzature e condizioni igienico-sanitarie. Farà parte dei lavori anche una autocertificazione partecipata, processo con cui garantiremo che nella produzione della salsa non vi sono sfruttamento, alienazione, caporali,utilizzo di prodotti chimici; ci saranno, quindi, delle visite reciproche delle tre realtà, aperte anche ai consumatori.
Ma soprattutto, pensiamo che la creazione di questa filiera rappresenti la vera alternativa allo sfruttamento dei lavoratori e delle risorse, sotto la spinta pressante degli interessi capitalistici.

Organizzato da: Diritti a sud
Partecipazione: Gratuita
Per info e prenotazioni: lemammedelborgo@gmail.com


Altri appuntamenti che potrebbero interessarti:

10:00–13:30
Con: Alessio Turati, Andrea Bomprezzi, Andrea Cavallero, Anna Zaccone, Davide Biolghini, Elena Boldrin, Elena Jachia, Fabrizio Veronesi, Gian Piero Colombo, Ivan Stomeo, Marco Zanisi, Paolo Teodori, Paolo Verri. Organizzato da: Terre di mezzo e Lega delle autonomie locali, in collaborazione con l'Associazione dei Borghi Autentici d'Italia

15:00–16:00
Con: Angela Seracchioli. Organizzato da:

16:30–17:00
Con: Andrea Fossati. Organizzato da: AssoNidiFamiglia

16:00–18:30
Con: Antonio Severino. Organizzato da: Cooption Rete di cooperative sociali ONLUS