FunnyVeg Academy edizione speciale e showcooking per tutti

Il bimestrale FunnyVegan, media partner di Fa’ la cosa giusta!, contribuisce anche quest’anno alla manifestazione con la sua anima antispecista e ambientalista: la scelta del proprio regime alimentare è tutt’altro che neutra per la salute del nostro pianeta, ed è noto ormai a tutti che gli allevamenti intensivi sono altamente inquinanti e tra le prime cause del riscaldamento globale.

Allo stand di Funny Vegan potrete incontrare la redazione, sfogliare le riviste, tra cui il numero 25 Sex&Chocolate, nato in occasione di San Valentino e della seconda edizione milanese del Salon du chocolat (9-12 febbraio al MiCo) presso il quale sono impegnati tre chef che sono parte della FunnyVeg Academy: Simone Salvini, Stefano Broccoli e Giuseppe Tortorella.

Da non perdere, gli showcooking: di bacche sotto l’aspetto nutrizionale e culinario ne parliamo con il medico specialista in ostetricia e ginecologia Stefania Piloni e con la chef naturopata Silvia Cappellazzo (sabato 11 ore 11, Piazza Vegan), mentre di cibi afrodisiaci con il proprietario e chef del milanese BistròBiò Claudio Di Dio (domenica 12 alle 11, Piazza Vegan). Poi tutti i corsi di cucina, in versione mini e gratuita, dei docenti della FunnyVeg Academy, struttura che ospita attualmente la nostra testata: Alta Cucina Ghita Academy di Simone Salvini (domenica 12 ore 15, Spazio Cucine), Pasticceria di Stefano Broccoli (sabato 11 ore 14, Spazio Cucine), Salute Alimentare di Mara di Noia in arte Vegachef (venerdì 10 ore 17, Spazio Cucine), Sperimentale gourmet di Luca Andrè (domenica 12 ore 12, Spazio Cucine), Streetfood di Giuseppe Tortorella alias Un Biker in Cucina (sabato 11 ore 12, Spazio Cucine), Alimentazione per bambini di Giulia Giunta (sabato 11 ore 15.30, Spazio Cucine).

In attesa dell’appuntamento in fiera (10-12 marzo), potete incontrare Funny Vegan e la sua cucina 100% vegetale al Salon du chocolat, a Veggie Planet (10-12 febbraio, Roma), a Identità golose (4-6 marzo, Milano), a Benessere Planet (5 marzo, Milano) e al Festival del giornalismo alimentare di Torino (23-25 febbraio) nel quale la direttrice responsabile Sonia Giuliodori è relatrice di un incontro sulla comunicazione.

Redazione: Funny Vegan



Gli appuntamenti del programma culturale di Faì la cosa giusta! a cura di Funny Vegan:
venerdì 10, dalle 17 alle 18, nello Spazio Cucine
“Cucina per tutta la famiglia, animali compresi”
Mara Di Noia è docente del Corso di salute alimentare presso la FunnyVeg Academy, diplomata alla Scuola di Macrobiotica di Martin Halsey a Milano come cuoca e terapista alimentare, è medico veterinario.
Autrice di libri (Tutto il resto è soia, edito nel 2015 da Anima; Ricette per la mia famiglia e altri animali e La ciotola veg pubblicati da Guido Tommasi rispettivamente nel 2016 e nel 2017), è spesso ospite in dibattiti televisivi su alimentazione e salute, anche dei bambini, essendo lei mamma di due gemelle.

sabato 11, dalle 11 alle 12, nella Piazza Vegan
intervento Stefania Piloni e Silvia Cappellazzo;
Chef, naturopata (diplomata all’Istituto “Rudy Lanza” di Torino), docente di cucina naturale e fusion, Silvia Cappellazzo, dopo aver frequentato nel 2000 i corsi dell’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “Massimo Alberini”, collabora con ristoranti, continuando a specializzarsi con chef del calibro di Cristiano Bonotto e Simone Salvini, del quale diventa anche assistente e collaboratrice in occasione di eventi importanti, corsi e presso l’Ops di Roma.  Stefania Piloni è medico specialista in Ostetricia e Ginecologia.
sabato 11, dalle 12 alle 13, nello Spazio Cucine “Street food”
Giuseppe Tortorella – Un Biker in Cucina
Docente streetfood alla FunnyVeg Academy è un biker a tutti gli effetti: amante delle Harley-Davidson, non s’è mai perso un motoraduno di quelli dove si beve birra e si mangiano hot dog, ma da buon vegano, con il suo bel giubbotto in “vera finta” pelle, si limitava a patatine fritte col ketchup.
Fino a quando non s’è stancato e, forte della passione per il cibo e la cucina che ha sempre avuto, ha iniziato a rivoluzionare le ricette di streetfood, preparando salamelle e porchetta 100% vegetali. Da allora serve pietanze e stuzzichini cruelty free agli amici motociclisti e spiega, a chi lo desidera, ricette e benefici scoperti in seguito

sabato 11, dalle 14 alle 15.30, nello Spazio Cucine “Pasticceria”:
Stefano Broccoli, docente di pasticceria alla FunnyVeg Academy.
Il suo percorso di conoscenza della cucina vegetale intrapreso inizia negli anni Ottanta. Una moltitudine i corsi frequentati ogni anno dal nostro, allora quindicenne, per imparare i segreti culinari macrobiotici, vegetariani, vegani, igienisti, crudisti, ayurvedici e antroposofici, in Italia e in Inghilterra, da associazioni pionieristiche, non strutturate per durare nel tempo. Prima l’esperienza decennale di Smut, ristorante nella bergamasca con ampia scelta vegetariana e vegana, poi, quattro anni fa, l’acquisto e la gestione di Dolcevita, pasticceria 100% vegan.

sabato 11, dalle 15.30 alle 17, nello Spazio Cucine
“Cucina e benessere, focus sui bambini”
Giulia Giunta nel 2013 dà vita al blog La Mia Cucina Vegetale (ricette e life style). Dopo aver frequentato i corsi di Simone Salvini, Sana Gola e Joia Academy, inizia a dedicarsi a tempo pieno all’attività di cuoca e foodblogger. 
Collabora per consulenze con nutrizionisti, organizza catering per eventi (incluse conferenze sulla sana alimentazione), scrive articoli e ricette per riviste. È autrice di A tavola con Giulia. 100 ricette sane e gustose (Novalis, 2014) e coautrice con Michela De Petris e Pietro La Monaca di Bimbo sano vegano. Guida facile per mamma e bambino (Mondadori, 2016). Alla FunnyVeg Academy si occupa di alimentazione per mamme e bambini, dallo svezzamento in poi.

domenica 12, dalle 11 alle 12, nella Piazza Vegan
Claudio Di Dio, chef.
Da sempre felice e disponibile a cucinare in occasione di eventi, oggi è socio e chef in BistròBiò, locale aperto nel 2015 in zona Garibaldi a Milano. Proveniente dal mondo della comunicazione e della pubblicità (tra le agenzie che lo hanno visto account executive manager e director ci sono anche Creativity, In Action, Hot minds, Mpr, JustNow!, JNow) di recente è diventato chef professionista, studiando in Ghita della FunnyVeg Academy con chef Simone Salvini e trovando la propria dimensione in un tipo di cucina che sfrutta i piatti come messaggi, il cibo come dialogo.

domenica 12, dalle 12 alle 13, nello Spazio Cucine “Cucina sperimentale”:
Luca Andrè, docente di cucina sperimentale gourmet  alla FunnyVeg Academy.
Acquisisce dalla nonna i geni dell’abilità in cucina; da giovanissimo la affianca per apprendere l’arte, che perfeziona nel 2000 diplomandosi alla scuola alberghiera di San Pellegrino Terme. Segue l’imprescindibile e dura gavetta, che lo trasforma da bravo cuoco in ottimo chef, nei più importanti locali della Lombardia, anche stellati. E poi la svolta veg, che lo porta a sperimentare su se stesso anche il fruttarismo e il crudismo.
Del 2013 l’apertura del Soul Kitchen a Torino, primo ristorante vegano in Italia ad avere nel menu ampia scelta crudista, del quale Luca è titolare e chef, e dal 2015 le consulenze nel settore della ristorazione.


domenica 12, dalle 15 alle 16.30, nello Spazio Cucine “Alta cucina”
Simone Salvini, 
docente percorso Ghita di alta cucina alla FunnyVeg Academy.
Grande interprete dell’alta cucina vegetale, lo chef frequenta le cucine fin da giovanissimo, imparando le basi che poi approfondisce attraverso la ricerca personale svolta in Italia e all’estero (Irlanda e India, in primis). Gli studi di ayurvedica e di psicologia lo aiutano a sviluppare sensibilità e spiritualità profonde, aspetto che si riflette nello stile culinario.Tra le sue collaborazioni: il Joia di Pietro Leemann a Milano, l’Associazione Vegetariana Italiana, l’Istituto Europeo di Oncologia di Umberto Veronesi e la Scuola di Cucina Alma. È chef di Identità Golose e autore/protagonista delle puntate del Gambero Rosso dedicate alla cucina vegetale, che Crozza ha ripreso per l’ironico sketch dedicato a Germidi Soia.

Rispondi